Il Valore della Formazione nel Business

Nuove competenze e nuovi profili, sono la risultanza diretta nel vortice dei cambiamenti digitali che stiamo vivendo. Oggi più che mai, Valore della Formazione nel Business, significa ampliare gli orizzonti conoscitivi per costruire la propria differenza sul mercato.

La Learning Organization

Mezzo secolo fa il sociologo statunitense Robert K. Merton, partendo dalla memorabile frase di Isaac Newton: “se ho visto più lontano è perché sono salito sulle spalle dei giganti”, diede nuova vita a questo antichissimo aforisma e alle tante speculazioni filosofiche che nei secoli ne sono state fatte. Ma mentre nei trascorsi storici, il poter guardare oltre è stato considerato possibile grazie al sapere già acquisito dai grandi del passato (i giganti appunto), oggi le nuove frontiere del digitale offrono l’occasione per ribaltare la prospettiva dell’antico aforisma: quello che si sa, acquisisce valore soltanto alla luce di quello che di nuovo si sta imparando (o si può imparare). È questa la base di partenza per capire il Valore della Formazione nel Business.

Le ricerche dell’analista Josh Bersin (2010) evidenziano come il maggior driver per il business, sia proprio la learning culture nelle organizzazioni, tale fattore è correlato al 30% in più di probabilità per un’azienda di essere leader di mercato. L’analisi di Bersin spiega come nella Learning Organization, la formazione sia un elemento vitale paragonabile a “l’aria che respiriamo”. Non solo un tipo di approccio quindi, ma una vera e propria forma mentis (o mind set per dirla insieme agli americani), in grado di orientare gli atteggiamenti e i comportamenti di tutti i membri dell’organizzazione. Con questa prospettiva la learning culture non è considerata come un semplice orientamento accademico, ma diventa fattore integrante per la crescita dell’azienda e per la realizzazione del business.

Favorire una Cultura della Formazione

Ad oggi però i dati indicano che sono ancora troppo poche le organizzazioni che fanno della formazione un reale collante delle proprie esperienze.
Sempre Bersin evidenzia quanto in molti contesti conoscere la risposta giusta è molto meno importante del saper fare la giusta domanda. Pertanto non è soltanto necessario arricchire le proprie competenze, ma è soprattutto determinante poter ampliare la prospettiva di quelle competenze.
Un fattore per il quale il continuo confronto e scambio tra le professionalità è fondamentale. Non a caso questo principio è di base nello SsTEPmodeltraining ed è il criterio con cui ampliare la propria prospettiva di approccio verso l’Organizzazione Cliente.

Ma come si fa a creare una vera cultura della formazione? la risposta invita a seguire 4 direttive fondamentali:

1) Il leader deve essere d’esempio per alimentare un virtuoso circuito di fruibilità della formazione tra la base e i vertici organizzativi.
2) Gli atteggiamenti e i comportamenti learning oriented vanno costantemente premiati per fertilizzare un sistema condiviso di produzione e riproduzione di tali orientamenti. Ciò si completa riconoscendo alla formazione degli spazi e dei tempi istituzionalizzati.
3) Il leader deve dare dei feedback costruttivi e significativi per favorire un clima propositivo al confronto. Ciò affinché la dedizione alla crescita della propria mappa conoscitiva sia un parametro di miglioramento quotidiano.
4) È indispensabile sensibilizzare le corde del sistema di selezione dei talenti per valorizzare le professionalità che manifestano una maggiore attitudine all’elaborazione critica del proprio pensiero. Questo è necessario per stimolare nuovi impulsi innovativi.

Per un’azienda, piccola o grande che sia, alimentare una Cultura della Formazione consente di alzare il livello qualitativo delle performance e di creare dei solidi presupposti per costruire la differenza. Nello specifico la formazione dello SsTEP model aggiunge valore alle capacità dei Consulenti nel comprendere la dinamica dell’Organizzazione del Cliente. Un valore direttamente correlato alla loro incisività strategica e all’ incremento del business.

Articoli correlati